domenica 9 ottobre 2016

INAUGURATO L’ANNO SOCIALE DEL CENTENARIO DAL LIONS CLUB RAVANUSA-CAMPOBELLO

Si è svolta sabato 8 ottobre u.s.,nella splendida cornice di Palazzo La Lomia di Canicattì, l’inaugurazione dell’anno sociale del Centenario  del Lions Club Ravanusa-Campobello.
Hanno fatto gli onori di  casa il Presidente dott. Carmelo Paci e la sua gentile consorte Sig.ra Giusi.
Erano presenti il Sindaco di Campobello di Licata Rag. Giovanni Picone, il Past Governatore Dott. Valerio Contrafatto, il Presidente della IX Circoscrizione Dott. Antonio Garufo, la Presidente della zona 26 Avv. Daniela Cannarozzo; ha inviato un messaggio di augurio il Primo Vice Governatore Avv. Antonino Giannotta.
Dopo il saluto del Sindaco, il tradizionale scambio di distintivi tra i Presidenti uscente e subentrante e la consegna del martelletto al primo, sono stati ammessi tre nuovi soci.
Quindi il Presidente in carica ha pronunciato il suo discorso programmatico, cominciando col sottolineare la specialità di quest’anno sociale in quanto vi si celebra il I centenario della nascita dell’associazione lionistica internazionale. Pertanto in funzione del rilievo della ricorrenza il Presidente ha sottolineato i valori lionistici di “crescita associativa”, ”visibilità e solidarietà”, “spirito di servizio”.
E a tal proposito ha ricordato
- la raccolta fondi per le popolazioni colpite dal terremoto, culminata nella serata del 12 settembre a Campobello, sul tema  “Un’ amatriciana per Amatrice”, con un grande  successo di partecipanti (lions, amministrazione  pubblica, realtà  produttive ed associazioni locali), che ha consentito di raccogliere una considerevole somma, che verrà versata a breve sul conto corrente specifico del distretto;
- la fornitura di un diario scolastico progettato da alcuni docenti della Scuola Media di Campobello e già in uso tra gli alunni;
- la rifornitura di materiale sanitario per le cassette di pronto soccorso delle scuole di Campobello su richiesta dell’assessore al ramo;
-la sponsorizzazione di una serata di musica da camera nelle Chiesa Madre di Campobello con tre musicisti del conservatorio di Milano;
- Convegno sulla legalità dal tema “Sicurezza: le forze dell’ordine interfaccia tra cittadino e istituzioni”, con la presenza di magistrati, ufficiali e avvocati in collaborazione con l’UNUCI di Agrigento e la FIDAPA di Ravanusa e Campobello, che si terrà Giovedì  24 novembre  p.v. alle ore 18.00 presso il Centro polivalente per i servizi socio-culturali di Campobello.
Quindi il Presidente ha socializzato le seguenti attività da realizzare:
- guidare una cordata per l’acquisto di un’ambulanza per la MISERICORDIA di Campobello;
- protocollo d’intesa con MEDICI SENZA FRONTIERE per un’adeguata finalizzazione dell’acquisto di farmaci salva-vita e di materiale sanitario per gli ospedali da loro gestiti;
- richiesta di segnalazione di un bene pubblico da ”adottare” ai Sindaci di Ravanusa e Campobello;
quindi i vari service squisitamente lionistici:
- “Un poster per la pace” con l’innovazione dell’aggiunta del saggio breve;
- raccolta di occhiali usati a favore di non vedenti e ipovedenti a livello mondiale, cui aggiungere un intervento per la prevenzione di malattie oculistiche;
- “Progetto Martina” (incontri con gli studenti nelle scuole sulle metodologie di lotta ai tumori);
- “Viva Sofia, due mani per la vita” (corso di formazione su manovre di pronto soccorso in caso di incidenti domestici);
- “M’illumino di meno” (educazione al risparmio energetico);
- prevenzione di malattie odontoiatriche (incontri con gli alunni di elementari e medie);
- tombola di beneficenza in occasione della serata degli auguri di Natale con ricavato da devolvere al programma per la vaccinazione contro il morbillo.
Il Presidente ha concluso invitando tutti i soci ad una partecipazione attiva alla realizzazione del programma.
Dopo di lui sono intervenute le altre autorità lionistiche, che, quasi all’unisono, hanno per un verso apprezzato calorosamente quanto già fatto, per un altro hanno augurato la migliore riuscita possibile di quanto annunciato.

Giovanni Intorre addetto stampa del LC Ravanusa-Campobello