domenica 24 novembre 2013

Ludopatia: dal Divertimento alla Dipendenza


Il Lions Club Ravanusa-Campobello presieduto dall'Avv. Daniela Cannarozzo, ha organizzato il service sulla dipendenza dal gioco diventata ormai una vera e propria piaga sociale. Il convegno dal tema "Ludopatia: dal divertimento alla dipendenza" si è tenuto Venerdì 29 Novembre alle ore 17:00 presso la Biblioteca Comunale di Ravanusa .
Dopo una breve presentazione della Presidente sul perchè e sulle motivazioni di questa iniziativa dei Lions,
hanno relazionato il Dr. Leonardo Giordano, Responsabile dell'unità di psichiatria giudiziaria dell'A.S.P di Agrigento e Dirigente medico psichiatra presso il S.E.R.T. di Sciacca. Il Dr. Giordano ha esaminato la problematica psicologica della dipendenza dal gioco, come essa condiziona la vita di queste persone e delle famiglie.
Il secondo intervento è stato portato dalla Dott.ssa Antonella Pandolfi, Sostituto Procuratore presso la Procura della Repubblica di Agrigento che ha messo in evidenza come la dipendenza dal gioco spesso conduce a comportamenti criminogeni sia da parte degli "ammalati" sia da parte della criminalità organizzata che su questa debolezza delle persone lucra.
Proprio il rapporto tra la delinquenza organizzata e la dipendenza del gioco è stato il tema su cui ha ragionato il Capitano Stilian Cortese della compagnia della Guardia di Finanza di Agrigento. Il Capitano ha disvelato un retroscena criminale inimmaginabile che gira e si alimenta dietro le innoque macchinette "slott" che troviamo nei bar.
Sono inoltre intervenuti, oltre ai sindaci di Ravanusa e Campobello, la Dott.ssa Egla Tornambè, l'Arch. Rosa Maria Corbo.